Donne che tradiscono il proprio uomo: Ecco perché lo fanno

Donne che tradiscono il proprio uomo: chi non ne ha mai conosciuta almeno una. Storicamente, i tradimenti sono sempre esistiti e dobbiamo convivere con la consapevolezza che sempre esisteranno da ambo le parti infatti anche le statistiche dei tradimenti ci orientano in questo senso.

Ma se tradire ormai non è nemmeno più un tabù, non significa che faccia meno male, anche se abbiamo la tendenza a razionalizzare ogni cosa.

Ecco perché ci siamo sempre domandati perché si tradisce, e anche la psicologia ha cercato di dire la propria. Nell’articolo di oggi cercheremo di analizzare i profili delle donne che tradiscono il proprio uomo; quali sono i motivi principali che le spingono fra le braccia di un altro.

  1. Credendo di essere tradita, ha tradito anche lei

Può sembrare strano, ma ci sono donne che, vuoi per ansia, vuoi per insicurezza, vuoi perché hanno mal interpretato fatti, si convincono di essere tradite. Molto spesso si tratta di donne con bassissima autostima, che non si sentono all’altezza del compagno che hanno accanto; vedono il pericolo dietro ogni angolo, che sia la nuova collega super carina, l’amica di vecchia data con cui c’è una bella confidenza, o chissà chi.

Questo tipo di donna non si sente a proprio agio, ha bisogno di costanti rassicurazioni e attenzioni da parte del proprio partner, con la conseguenza di ottenere talvolta l’effetto contrario, ovvero allontanarlo per davvero.

Un altro caso più particolare ma non meno frequente, è che la paura di essere tradite è talmente alta da arrivare a tradire loro stesse per prime. Soprattutto se una donna ha già vissuto in passato un’esperienza del genere sarà oltremodo spaventata all’idea che possa riviverla. Il tradimento è di solito devastante per chi lo subisce; marcisce la fiducia nel partner, e senza di essa non si costruisce nulla.

Ma tornando a questo tipo di donne che tradiscono il proprio uomo, sappiate che questa insicurezza di fondo potrebbe fare capo proprio al trauma di un tradimento precedente mai metabolizzato; ciò scaturisce sfiducia in partenza nel nuovo compagno, benché sinceramente amato. La paura di ripetere il trauma potrebbe far scattare una scintilla di rivalsa al minimo dubbio.

In psicologia si parla di una specie di sentimento di compensazione, come se quest’altro uomo costituisse una sorta di sfogo personale, un luogo “sicuro” e allo stesso tempo alieno al rapporto di coppia dove rifugiarsi, nonché una sorta di premio di consolazione che consenta loro di cadere in piedi semmai questo presunto tradimento diventasse realtà.

  1. Non le piaci abbastanza/ non le piaci più

La chimica dell’attrazione è spietata; se ci piace qualcuno e siamo ricambiati, saremo attratti l’un l’altro come calamite, e la passione prima o poi scoppia in barba a ogni regola sociale. Le donne che tradiscono il proprio uomo potrebbero aver conosciuto tale attrazione, e ciò mette in luce una verità molto scomoda fino a quel momento dormiente in lei: tu non le piaci abbastanza. In poche parole, non l’attrai.

Attenzione, non significa non ti ami o non ci sia completamente affetto, ma la sfera erotica è più complessa di quanto immaginiamo, e ci sono casi in cui ci si senta attratti inspiegabilmente da qualcuno senza che si possa controllarlo.

Se poi si aggiunge che il rapporto di coppia è di lunga data e non viene costantemente stimolato anche da un punto di vista fisico, potete dire addio all’attrazione e alla complicità; siamo a un passo verso il tradimento.

Magari non è né questo né quello; siamo solo tutti vittime di contraddizioni sociali che ci incitano alla repressione, a stabilire cosa sia giusto e cosa no, e una relazione stabile è socialmente accettabile. Così come dare importanza a certi aspetti dell’altro e meno ad altri. Soprattutto per le donne, dare credito alla sfera sessuale è sempre stato storicamente inaccettabile; semplicemente le piaci perché potresti rappresentare l’uomo ideale agli occhi del mondo, ma non nel suo intimo.

  1. È costantemente in cerca di nuove emozioni

Possiamo normalizzare che anche le donne hanno pulsioni sessuali come gli uomini e possano voler cercare semplicemente una relazione basata sul piacere? Adesso, siamo pronti per capire che ci sono donne anche propense a passare da una relazione all’altra, mantenendo i piedi in due scarpe (con tutta la scia di pseudo immoralità da intendere non in senso storico cui siamo sfortunatamente abituati, ma semplicemente come la controparte di un atteggiamento storicamente attestato negli uomini ma socialmente accettato).

Donne che tradiscono il proprio uomo, dicevamo. Sì. Si sentono in gabbia altrimenti, e forse sarebbe il caso di chiarire con loro fin da subito se di vuole essere in una relazione aperta o no.

  1. Non ama le relazioni stabili/ ha paura

Sfumatura della tipologia precedente, in questo caso siamo di fronte a donne che tradiscono il proprio uomo perché o rifuggono completamente l’idea di una relazione stabile, e in questo senso potrebbero rientrare quasi nella categoria precedente, con la differenza che le altre possono portare avanti una relazione stabile ma concedendosi svaghi.

Le seconde no; si sentono attratte da te, ma se proprio a chiedere di più stabilizzando la vostra unione si sentiranno ingabbiate e passeranno oltre. L’altra faccia della medaglia è, invece, quasi figlia della 1 categoria; magari ha semplicemente paura di entrare in una relazione stabile e per questo vi tradisce, magari perché ha vissuto esperienze traumatiche in passato non elaborate, e il tradimento costituisce una sorta di meccanismo di difesa.

  1. Non le date le giuste attenzioni

Stavolta non è frutto della sua mente. Veramente l’avete messa da parte, anche non consapevolmente. Sentirsi indietro, non amata e non desiderata è uno dei tanti motivi che possono demoralizzare; nonché creare ansia e paranoie. È come vivere un costante rifiuto ma peggio, perché non è nemmeno esplicito, e le donne tradiscono il proprio uomo potrebbero aver vissuto una condizione simile, trovando invece nell’amante quelle attenzione che cercava.

Il nostro consiglio? Se avete il sospetto che la vostra donna vi tradisca, se non addirittura la certezza che ciò avvenga, prima di giungere a qualunque conclusione, ascoltate le motivazioni che ha maturato e che l’hanno portata a quel punto. Magari è lì la chiave di volta per voltare pagina, se capite che non è il caso di continuare, oppure di ridare vita al vostro rapporto, qualora vi rendeste conto che il tutto è solo un grande misunderstanding.

Leave a Reply